Lo sviluppo e la diffusione della tecnologia ha reso ormai estremamente semplice intercettare le comunicazioni grazie a numerosissimi dispositivi facilmente acquistabili anche in Internet.
Il nostro Istituto si avvale di professionisti con comprovata esperienza tecnica e di strumentazione elettronica per il rilevamento di qualunque tipologia di microspia:
microspie in radiofrequenza (RF), senza fili e con portata di qualche centinaio di metri;
microspie audio video, che consentono la registrazione sia dell’audio che del video;
microspie GSM che sfruttano la rete della telefonia mobile per la trasmissione dei dati vocali;
microspie UMTS, che sfruttano lo standard UMTS e consentono la trasmissione audio/video;
microspie GPS comunemente denominate localizzatori satellitari o tracker, facilmente occultabili nelle autovetture ma anche in motocicli, borse o capi di abbigliamento.

Uffici pubblici, aziende, professionisti e privati sono tutti ormai a concreto rischio di intercettazioni illecite.
Intercettazioni ai danni delle aziende
Per quanto riguarda le aziende, i danni derivanti da intercettazioni illecite possono essere ingenti, basti pensare ad un’azienda o un ufficio pubblico ove si discute e si prendono accordi per la preparazione di un preventivo per una gara di appalto o al furto di informazioni preziose anche da parte di dipendenti o soci infedeli.
I dispositivi di intercettazione sono divenuti altamente sofisticati ed evoluti nonché di facile reperibilità in quanto acquistabili anche su Internet. Esistono sul mercato moltissimi dispositivi per la captazione di conversazioni ed anche di immagini facilmente occultabili grazie alle ridottissime dimensioni raggiunte. Le microspie e le microcamere possono captare suoni ed immagini video e trasmetterle ad insaputa delle ignare vittime. I luoghi ove possono essere installate sono i più disparati e pertanto è necessaria, oltre all’utilizzo dei più innovativi ed idonei strumenti tecnologici, anche grande professionalità ed esperienza per individuarle. Oltre a quella ambientale viene realizzata anche la bonifica degli apparecchi e delle linee telefoniche.
Intercettazioni ai danni dei professionisti
Per quanto riguarda i professionisti, ci sono categorie particolarmente esposte al rischio di intercettazione come ad esempio gli studi legali, gli studi commerciali e gli studi medici ove vengono trattati dati altamente sensibili; gli studi tecnici ove vengono realizzati progetti anche di rilevante importanza economica; i Consulenti Tecnici ed i Periti incaricati sia dall’Autorità Giudiziaria che dai privati che trattano informazioni soggette al segreto istruttorio, ecc.
Sicurezza significa anche “prevenzione” ed “eliminazione dei rischi”. In virtù di questo i professionisti dell’Istituto Investigativo Europeo, una volta terminate le operazioni di bonifica, a prescindere dall’esito delle stesse, procedono ad analizzare dettagliatamente i luoghi e progettare un piano di sicurezza mediante l’individuazione di quelli che sono i punti deboli dei locali oggetto di bonifica e andando quindi a redigere una relazione nella quale vengono indicate tutte le soluzioni idonee ed ottimali per rendere sicuri i locali ispezionati.
Intercettazioni ai danni dei privati
Non è soltanto il luogo di lavoro ad essere sottoposto a rischio intercettazione. Studi recenti hanno dimostrato che sono sempre più diffuse le intercettazioni illecite tra privati che, ad esempio, vogliono indagare sulla fedeltà coniugale del proprio congiunto, rendendo esposti al rischio di monitoraggio non autorizzato proprio i luoghi che per antonomasia sono quelli ove ci si sente più al sicuro come la propria abitazione o la propria autovettura.

Credo che in un sistema equilibrato dopo la bonifica congiunta di magistrato e avvocato [i testi delle intercettazioni] possano essere diffusi. Aspettare il rinvio a giudizio comporta il rischio che la gente non sia informata di gravi comportamenti di chi ha responsabilità pubbliche, magari sotto elezioni.
Stefano Rodotà